sabato 2 giugno 2007

Il viaggio

Benvenuti nello spazio che presto diventera' il diario di un viaggio di 29 mila e passa kilometri attraverso 16 paesi. Una lunga cavalcata in solitaria da Mosca fino a Melbourne, in Australia, alla scoperta dei popoli e delle culture asiatiche. Un itinerario che mira a svelare emozioni, colori e sapori di terre lontane e che percorrero' quasi interamente via terra e con mezzi di trasporto pubblici che mi permetteranno di entrare in contatto, con una maggiore intenstita', con le persone e con le abitudini di vita locali.
Di seguito una breve lista di alcuni tra gli highlights del viaggio:
- l'antica Via della Seta, in Asia Centrale
- la Karakorum Highway, tra la Cina ed il Pakistan, una delle strade piu' alte e spettacolari al mondo
- i colori ed i sapori dell' India
- le vette dell' Himalaya
- giungle, templi e spiagge del sud est asiatico
- gli sconfinati paesaggi australiani

Sono nel pieno dei preparativi; manca poco alla partenza, un mese e qualche giorno, che passeranno in fretta!
L' 11 luglio si parte: tappa intermedia in Germania.
Il giorno dopo sono gia' in Russia, a Mosca.
Inizia l'avventura.

Rene'

6 commenti:

mmf1 ha detto...

ciao.....
MMF2 attende le tue foto e altro...
i particolari durante il viaggio
MMF1

Anonimo ha detto...

Buon viaggio....
e..buona fortuna.....
Delio

mammina ha detto...

ancora quattro lunghi giorni verso la tua avventura ... ma presto sarai ricambiato di tante bellissime impressioni. buon viaggio

matteo ballabio ha detto...

Sarai partito ora... In bocca al lupo veramente e buon viaggio.... mitico renè.... io dal 5 al 9 di marzo 2008 sono a singapore... ci si vede mitico

sebastian ha detto...

Buon viaggio... :-)

marta ha detto...

ciao Renè,
l'ultima notte in Namibia l'abbiamo passata in un posto da backpackers moooolto carino e moooolto internazionale. sembrava uno dei posti di cui ci hai raccontato nei tuoi diari di viaggio degli ultimi anni. eravamo in camera con due ragazze olandesi e uno svedese. io, Gabriele e la Sister Elena ti abbiamo pensato. e anche invidiato!
che bello viaggiare così...
in bocca al lupo. Marta